Condizioni generali

Condizioni generali di contratto del servizio wifi

Le presenti Condizioni Generali di Contratto definiscono e disciplinano le modalità e i termini secondo i quali la società LAIS SRL, con sede in Via Lamarmora 286, Brescia, Codice  Fiscale e Partita IVA n. 00998260178, in persona del legale rappresentante (di seguito per brevità anche “Lais”) fornisce agli Utente il Servizio di accesso ad internet in modalità WIFI (Wireless Fidelity, di seguito anche denominato il “Servizio”).

1. Descrizione del Servizio

Il Servizio consente di accedere a titolo gratuito e per il tramite di operatori di rete di comunicazioni anche terzi rispetto a Lais (e per le forniture dei quali Lais non si assume alcun tipo di responsabilità) alla rete Internet, mediante tecnologia WiFi (Wireless Fidelity) senza abbonamento di Servizio, nelle sole aree cittadine appositamente abilitate. Per la fruizione del Servizio l’Utente si impegna a fornire le proprie Credenziali di Accesso veritiere ed aggiornate.

2. Caratteristiche del Servizio e manleva

Il Servizio può essere utilizzato dall’Utente con proprie apparecchiature portatili (PC, telefonini, smartphone, palmari, ecc) compatibili e dotate di scheda wireless certificata dal marchio WiFi, opportunamente configurate. L’Utente si dichiara consapevole che i segnali di comunicazioni inerenti al Servizio sono veicolati in modalità diffusiva e che la trasmissione è dipendente da circostanze ambientali e geomorfologiche del luogo di accesso, raccolta e transito dei segnali.
Il Servizio è fornito con gli obblighi di sicurezza applicabili e mediante l’utilizzo di frequenze in banda condivisa e senza protezione da interferenze.
Lais non offre alcuna garanzia e non è obbligata in alcun modo circa la qualità del Servizio, in particolare con riguardo alla tenuta, bontà e perdurare dei collegamenti anche senza filo strumentali all’erogazione del Servizio.
Lais non è responsabile di qualsivoglia inconveniente dovesse manifestarsi nell’erogazione del Servizio ad essa non direttamente imputabile, e non sarà, altresì, in ogni caso considerata responsabile per qualsiasi danno anche indiretto o eventualmente occorso all’Utente nella fruizione del Servizio, salvo fatti derivanti da comprovato dolo o colpa grave di Lais.

3. Attivazione del Servizio ed autenticazione degli Utenti

L’adesione al Servizio è consentita agli Utenti autenticati ed in possesso di apparecchiature portatili (PC, telefonini, smartphone, palmari, ecc.) munite di scheda di rete senza fili compatibile, a cui siano state assegnate le Credenziali di Accesso alla rete cittadina.
Le Credenziali di Accesso possono essere rilasciate tramite richiesta elettronica sul portale di autenticazione, previa comunicazione del numero di cellulare rilasciato in Italia, da un operatore autorizzato ai sensi dell’art. 25 del Codice delle comunicazioni, intestato all’Utente che richiede le Credenziali di Accesso, oppure presso eventuali uffici preposti dei Comuni oggetto della copertura WiFi.
Le Credenziali di Accesso sono strettamente personali e non trasferibili ed identificano ad ogni fine l’Utente nella fruizione del Servizio. L’Utente è responsabile dell’utilizzo del Servizio e della segretezza delle Credenziali di Accesso e si impegna ad informare tempestivamente Lais in caso di uso non autorizzato, furto o smarrimento delle medesime Credenziali di Accesso, manlevando quest’ultima da ogni eventuale responsabilità al riguardo ed in generale da ogni e qualsiasi responsabilità relativa ad eventuali danni diretti o indiretti causati o subiti dall’Utente nella fruizione del Servizio.
Ogni utilizzo delle Credenziali a fini illeciti verrà segnalato all‘autorità giudiziaria competente. Ogni tentativo intenzionale di forzare o violare i server, l’infrastruttura di rete o i sistemi di autenticazione, con lo scopo di sabotare o impossessarsi dei dati in essa contenuti, danneggiare banche dati o sistemi informatizzati comporterà la denuncia all’autorità giudiziaria.
Ai fini dell’attivazione del Servizio, l’Utente si assume l’obbligo di fornire i propri dati anagrafici veritieri ed aggiornati, riportati su un valido documento di identità, indicando il tipo ed il numero del suddetto documento, così come previsto ai sensi dell’art. 7, comma 1 del D.L. 27-7-2005 n. 144, convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1, L. 31 luglio 2005, n. 155, art. 34, D.L. 31 dicembre 2007.
La richiesta di attivazione del Servizio ed assegnazione delle Credenziali di Accesso per conto di un minore di età deve essere avanzata e sottoscritta dal soggetto esercente la potestà genitoriale sul minore medesimo ovvero dal tutore nominato.

4. Conservazione dei dati anagrafici

I dati anagrafici e i dati attinenti al numero di cellulare forniti dagli Utenti verranno raccolti e conservati con modalità informatiche, ai sensi del D.M. 16 agosto 2005.
Tali dati potranno essere resi disponibili da Lais, titolare dei dati ai sensi dell’art. 13 che segue, a richiesta, anche per via telematica, esclusi comunque i contenuti delle comunicazioni, al Servizio polizia postale e delle comunicazioni, quale organo del Ministero dell’Interno preposto ai servizi di polizia postale e delle comunicazioni, nonché, in conformità al codice di procedura penale, all’autorità giudiziaria ed alla polizia giudiziaria. Ai sensi dell’art.1, lett. b, n.1) del D.L. 2-10-2008 n. 151, recanti “Misure urgenti in materia di prevenzione e accertamento di reati, di contrasto alla criminalità organizzata e all’immigrazione clandestina”, convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, L. 28 novembre 2008, n. 186, Lais provvederà – al fine di garantire la disponibilità e l’effettiva univocità degli indirizzi di protocollo – a conservare i dati che seguono:
•    i dati necessari per rintracciare e identificare la fonte di una comunicazione per l’accesso Internet, e quindi: il nome e l’indirizzo dell’Utente registrato a cui al momento della comunicazione sono stati univocamente assegnati l’indirizzo di protocollo internet (IP), e l’ identificativo di utente;
•    i dati necessari per determinare la data, l’ora e la durata di una comunicazione, quali: la data e l’ora (GMT) della connessione e della disconnessione dell’utente del servizio di accesso internet, unitamente all’indirizzo IP, dinamico o statico, univocamente assegnato dal fornitore di accesso Internet a una comunicazione e l’identificativo dell’utente registrato.

5. Erogazione del Servizio

Per accedere al servizio, l’Utente che disporrà delle Credenziali d’Accesso potrà procederà come segue:
•    Accendere il terminale e verificare che la scheda WiFi sia attiva
•    Verificare che nelle reti disponibili sia presente la rete indicata sui cartelli informativi
•    Avviare un browser Internet (Firefox, Opera, Chrome, Internet Explorer, etc.)
•    Inserire le Credenziali di Accesso fornite alla registrazione
•    Se non in possesso delle credenziali, compilare il modulo online per la registrazione contenente la raccolta dei dati personali (indispensabili per la tutela della privacy).
Ai sensi dell’art. 4, comma 1 del D.M. 16 agosto 2005, Lais informa l’Utente che prenderà tutte le misure necessarie per memorizzare e mantenere i dati relativi alla data ed ora della comunicazione e alla tipologia del servizio utilizzato, esclusi comunque i contenuti delle comunicazioni.
Lais si riserva la facoltà di non attivare o di interrompere il Servizio in qualsiasi momento, qualora i dati forniti risultassero errati o non esistenti. Lais si riserva altresì la facoltà di sospendere il servizio per garantire gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria della propria rete.

6. Servizio di assistenza

Un servizio di help desk è disponibile all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

7. Utilizzo del Servizio

L’Utente dichiara espressamente di essere consapevole del fatto che il Servizio è destinato esclusivamente ad un utilizzo personale e non commerciale e si impegna a non utilizzare il Servizio in violazione di qualsivoglia legge o regolamento o in maniera impropria, assumendosi ogni responsabilità esclusiva in merito alla fruizione del Servizio e diffusione o disseminazione di informazioni in Internet lesive di disposizioni regolamentari o di diritti di terzi.

8. Conservazione dei dati di traffico telematico

Con la richiesta di attivazione l’Utente si dichiara al corrente che Lais adotta le misure medie necessarie affinché i dati registrati relativi alla data ed ora della comunicazione e alla tipologia del Servizio utilizzato siano mantenuti, con modalità che ne garantiscano l’inalterabilità e la non accessibilità da parte di persone non autorizzate in ottemperanza all’art. 4, comma 2 del D.M. 16 agosto 2005, come modificato dall’art. comma 1 dell’art. 7, del decreto-legge 27 luglio 2005, n. 144, convertito con modifiche nella legge 31 luglio 2005, n. 155, fermo restando che i dati del traffico conservati oltre i limiti previsti dall’art. 132, commi 1 e 2, del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, possono essere utilizzati esclusivamente per le finalità del predetto decreto-legge.
I dati di traffico telematico saranno conservati per 12 mesi, ai sensi dell’art. 132 del Codice per la protezione dei dati personali, così come prescritto dall’art.1, lett. b n.2) del D.L. 2-10-2008 n. 151.
Al fine di rispettare le disposizioni inerenti al contrasto alla pedo-pornografia on-line
Lais, nel rispetto delle normative vigenti in materia di trattamento dei dati personali, si impegna a conservare il numero IP utilizzato dall’Utente per l’accesso alle funzioni di pubblicazione dei contenuti.
Lais pone in essere tutte le iniziative atte a realizzare la collaborazione con le autorità competenti e in particolare con il Servizio della Polizia Postale e delle Comunicazioni, al fine di rendere identificabili gli assegnatari delle risorse di rete utilizzate per la pubblicazione dei contenuti ospitati presso i propri server, così come risultanti dai relativi contratti o documenti equipollenti.

9. Utenti Minori

Gli Utenti minori cui vengono assegnate le Credenziali di Accesso fruiscono il Servizio sotto la diretta responsabilità dei soggetti esercenti la potestà genitoriale o la tutela, previa autorizzazione al rilascio ed assegnazione delle Credenziali di Accesso e l’erogazione del Servizio. Gli esercenti o tutori restano i soli ed unici responsabili dell’operato degli Utenti minori e della loro fruizione del Servizio, così come dell’eventuale uso improprio del Servizio medesimo, manlevando e liberando Lais da ogni e qualsiasi responsabilità, danno, perdita, onere o pretesa di qualsivoglia terzo direttamente od indirettamente ascrivibile in merito all’uso del Servizio da parte dell’Utente minore e/o dei contenuti offerti sul Servizio.

10. Assunzione di responsabilità

Fermo restando il disposto del precedente articolo 9 riguardo la responsabilità per la fruizione del servizio da parte di Utenti minori, l’Utente accetta di manlevare e tenere indenne da ogni perdita, danno, responsabilità, costo, spese, incluse anche le spese legali, Lais, i suoi dirigenti o impiegati, nei confronti di qualsiasi rivendicazione avanzata da terzi in relazione i) all’utilizzo del Servizio da parte dell’Utente stesso, ai sensi dell’art. 2048 del Codice Civile, ii) alla violazione delle presenti Condizioni Generali del Servizio, iii) dell’utilizzo del Servizio da parte di terzi mediante l’impiego delle Credenziali di Accesso dell’Utente medesimo nonché iv) per la violazione di qualsiasi diritto di proprietà intellettuale o industriale ovvero di altri diritti altrui.
L’Utente riconosce espressamente che il Servizio non prevede alcuna forma informatizzata o meno di filtro o controllo sui contenuti visionati, espressi o pubblicati in Rete, e pertanto l’Utente si assume ogni responsabilità in proposito, manlevando e tenendo indenne Lais da ogni pretesa, azione o eccezione che dovesse essere fatta valere nei suoi confronti da qualsivoglia terzo e/o Autorità di riferimento con riferimento alla messa in uso o fruizione del Servizio.

11. Riservatezza

L’Utente è tenuto a controllare con la massima diligenza l’utilizzo da parte di terzi non registrati delle proprie Credenziali di Accesso. Egli sarà pertanto responsabile di qualsiasi danno arrecato a Lais e/o a terzi in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.

12. Comunicazioni

Le comunicazioni relative al servizio erogato potranno essere inviate dalle parti presso la sede legale di Lais o all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

13. Trattamento dei dati personali

Lais, titolare del trattamento dei dati personali forniti dall’Utente (o nel caso di Utenti minori, dei dati personali di quest’ultimo e del soggetto che esercita la potestà genitoriale o la tutela ai fini dell’erogazione del Servizio) ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 del Decreto legislativo 196/03, informa l’Utente che i predetti dati personali saranno trattati, con l’ausilio di archivi cartacei e di strumenti informatici e telematici idonei a garantirne la massima sicurezza e riservatezza, al fine esclusivo di fornire il Servizio. Tali dati personali potranno essere comunicati da Lais esclusivamente a: forze di polizia, forze armate ed altre amministrazioni pubbliche, per l’adempimento di obblighi previsti dalla legge (in specie, in materia fiscale), da regolamenti o dalla normativa comunitaria, nel quale caso l’art.24 del Decreto legislativo 196/03, non richiede il consenso alla comunicazione. L’Utente potrà in ogni momento esercitare i diritti di cui all’art. 7 del Decreto legislativo 196/03 contattando Lais. Il Cliente potrà ottenere conferma dell’esistenza dei propri dati personali, l’indicazione della logica e della finalità del trattamento, il loro aggiornamento, modifica, rettifica o integrazione, ed esercitare eventuali opposizioni al trattamento. Lais non sarà in alcun modo responsabile del trattamento dei dati di terzi posto in essere dall’Utente attraverso il Servizio.

14. Procedura di Conciliazione, Legge applicabile e Foro competente

Ai sensi dell’Allegato A alla Delibera 173/07/CONS, per le controversie sorte tra Lais ed il Cliente in materia di comunicazioni elettroniche, inerenti al mancato rispetto delle disposizioni relative al servizio universale ed ai diritti degli utenti stabilite dalle norme legislative, dalle delibere dell’Autorità, dalle Condizioni contrattuali e dalle carte dei servizi, il ricorso in sede giurisdizionale è improcedibile fino a che non sia stato esperito il tentativo obbligatorio di conciliazione dinanzi al Co.re.com competente per territorio munito di delega a svolgere la funzione conciliativa, ovvero dinanzi agli organi di risoluzione extragiudiziale delle controversie.
Il presente Contratto è regolato dalla legge italiana, comunitaria ed internazionale, ove applicabile.
Per le controversie che dovessero insorgere nell’interpretazione e/o esecuzione del presente Contratto tra Lais e l’Utente/Professionista sarà esclusivamente competente il Foro di Brescia, ai sensi dell’articolo 28, comma 2, c.p.c; mentre per le controversie che dovessero insorgere nell’interpretazione e/o esecuzione del presente Contratto tra Lais e l’Utente/Consumatore sarà esclusivamente competente il Foro di residenza o di domicilio elettivo dell’Utente, ai sensi dell’ articolo 63 del D.lgs 206/05.